Intervista alle terze classificate: le #Cougar

Quando abbiamo incontrato le #Cougar per la prima volta, in occasione delle interviste prepartenza, avevamo capito subito di avere di fronte una coppia straordinaria: grintose, determinate, folli al punto giusto. Durante la prima tappa, appena Eva è scoppiata in lacrime per aver ricevuto un doppio rutto da una signora birmana, ci siamo resi conto di quanto la loro dose di follia fosse di gran lunga superiore. Nella terza tappa abbiamo scoperto che, con una piccola dose di alcool in corpo, le #Cougar potevano diventare davvero irresistibili (Evviva la Birmania” dovrebbe ricordarvi qualcosa). Ma è stata la fame il fil rouge che ha caratterizzato il loro lungo viaggio ai confini dell’Asia: sia quella fisica (secondo le statistiche Eva ha pronunciato più volte la parola “mangiare” rispetto a “Roberta”, “it’s a competition” e “please my friend”), ma soprattutto quella passionale (indimenticabili gli scompensi ormonali di Eva in Malesia). Anche divise, le #Cougar non si sono perse d’animo e hanno cercato di trarre il meglio dai nuovi compagni di viaggio, in particolare Eva, che si è trovata accanto due personaggi del calibro di Clementino (nella quinta tappa) e Stefano (nell’ottava). Tanti i momenti che hanno toccato l’animo più profondo delle due ragazze: dalle palafitte del lago Kawah Ijen alle monache del monastero di Myan Ayung, dalle preghiere serali nel tempio Sikh all’impervia discesa dalle cascate Gitgit.

Eva e Roberta hanno affrontato il viaggio di Pechino Express con positività, intensità e grandissimo spirito di collaborazione. Si sono appoggiate continuamente l’una sulle spalle dell’altra, senza mai scoraggiarsi, senza mai arrendersi. Hanno dimostrato quanto l’unione genuina tra due donne possa portare lontano e, sebbene non siano riuscite a guadagnare la medaglia più importante, hanno conquistato l’affetto di tutti noi. A pochi attimi dalla loro eliminazione, le abbiamo raggiunte per un’ultima chiacchierata sulla loro epica avventura ai confini dell’Asia. Ecco cosa ci hanno raccontato…

TAG:

Commenti

Comments

Powered by Facebook Comments

Lascia il tuo commento